spumante Moscatello

Vino spumante di qualità
MOSCATELLO SELVATICO 2015
DOLCE
I.G.P. SALENTO MILLESIMATO
Coltivazione agricola sinergica
Vitigno: Moscatello Selvatico, vinificato in purezza.
Terreno: argilloso-limoso-sabbioso, equilibrato e ricco di humus.
Superfice coltivata a Moscatello Selvatico: 1ha condotti con i criteri dell’agricoltura sinergica e certificazione biologica.
Forma di allevamento: “Controspalliera Libera” in onore di un libro di Rudolf Steiner dal titolo “Filosofia della Libertà”.
Densità di impianto: 4545 piante per ettaro.
Età del vigneto: 20 anni.
Produzione media per ettaro : 80 ql/ha.
Vendemmia: prima decade di Settembre, rigorosamente manuale.
  • Descrizione
  • Recensioni

In cantina, metodo Ancestrale

Vinificazione: previa pigia-diraspatura e pressatura soffice, la fermentazione avviene per mezzo di una piccola quantità di moscati minori a buccia rossa raccolta 10 giorni prima, che assicura oltre ad un bel corredo di lieviti autoctoni anche una bella quantità di antociani, per conferirgli successivamente allo spumante finito. La fermentazione è svolta a basse temperture (13-14°C) per circa 40 giorni. Prima dell’esaurimento totale degli zuccheri dell’uva, viene abbassata ulteriormente la temperatura (11-12°C) e travasato in autoclave, ove avviene la presa di spuma nell’arco dei successivi 2 mesi. Giunti ad un residuo zuccherino di circa 60 g/l, viene abbassata la temperatura sotto i 10°C per fermare la fermentazione. Seguono diversi mesi in queste condizioni, con batonnage continui del proprio fecciolino nobile a giungere ad una stabilità naturale del vino spumante, a cui segue l’imbottigliamento. Affinamento sempre in acciaio senza mai praticare filtrazioni o aggiunta di alcun genere.

Zuccheri residui: circa 60 g/l per cui classificato dolce.

Caratteristiche: vino spumante delicato dolce, spiccatamente floreale con grande intensità di frutta dolce, regalataci da una bella annata come la 2015. Gradazione alcolica 10+3,5%. 

Senza SOLFITI aggiunti.

Abbinamenti: il suo residuo zuccherino naturale lo indicherebbe solo per gli abbinamenti di fine pasto, ma la sua grande integrità di frutto lo rende abbinabile ad una vasta gamma di preparazioni culinarie. Servito fresco, ma non freddo, permette di apprezzarne l’intensità del suo bouchet floreale.

SCHEDA TECNICA
schede tecniche

Nessuna recensione disponibile per questo prodotto.