Primitivo Aglianico

PRIMITIVO - AGLIANICO 2011
Coltivazione agricola sinergica
Vitigni: PRIMITIVO, AGLIANICO
Terreno: terra rossa con notevole presenza di pietrisco siliceocalcareo per una profondità di 6 mt a cui segue argilla calcarea fessurata per altri 2 mt. Da sondaggi effettuati abbiamo trovato le radici delle nostre viti fino a 8 mt di profondità.
Forma di allevamento: "Controspalliera Libera" in onore a un libro di Rudolf Steiner dal titolo "Filosofia della Libertà".
Densità di impianto: 4545 piante per ettaro
Età del vigneto: 15-18 anni.
Produzione media per ettaro: 60 ql/ha
Vendemmia: normalmente l' ultima settimana di Ottobre, rigorosamente manuale per l'Aglianico e prima settimana di Settembre per il Primitivo, rigorosamente manuale.
  • Descrizione
  • Recensioni

In cantina
Vinificazione: vale quanto detto per i due vitigni singolarmente. L'unione dei due vini avviene a fine fermentazione alcolica e prima della fermentazione malolattica in maniera da assicurare un ottimale connubio tra i due vitigni. Affinamento in grandi botti di legno su fecce fini per 12 mesi, segue affinamento in acciaio per altri 12 mesi e riposo in bottiglia per almeno 6 mesi. Nessuna chiarifica o filtrazione.
Caratteristiche: Vino rosso equilibrato con tannicità ben incorporata nella sua matrice corposa, fruttato, persistente con buona acidità;
gradazione alcolica 13%.
Abbinamenti: Il suo spiccato senso di vellutato ben lo sposa ad una grande varietà di abbinamenti, con maggiore predilezione di piatti più delicati fin'anche ai formaggi freschi, comprese tutte le pietanze vegetariane;
temperatura di servizo 15°C. 

SCHEDA TECNICA
schede tecniche

Nessuna recensione disponibile per questo prodotto.