Primitivo

PRIMITIVO
Coltivazione agricola sinergica
Denominazione: IGP Salento Primitivo.
Vitigno: Pimitivo 100 %.
Tipologia di terreno: terra rossa con notevole presenza di pietrisco siliceo-calcareo (fino a 6 mt di profondità) a cui segue argilla calca-rea fessurata (per altri 2 mt); ricco di humus.
Forma di allevamento: “Controspalliera libera” in onore a un libro di Rudolf Steiner dal titolo “Filosofia della libertà”.
Superfice del vigneto: 6 ha condotti con i criteri della Agricoltura Sinergica e certificazione biologica ICEA.
Densità piante per ettaro: 4’545 piante per ha.
Età media delle viti: 20 anni.
Resa per ettaro: 60 q.li/ha.
Vendemmia: raccolta manuale, la prima decade di settembre.
Gradazione alcolica: 14 % vol.
  • Descrizione
  • Recensioni

In cantina

Vinificazione: dopo pigia-diraspatura meccanica, il mosto fermen-ta spontaneamente grazie all’aggiunta di pied de cuve contenente lieviti indigeni, gli unici in grado di interpretare al meglio il nostro terroir. Dopo 20 - 30 giorni, a fine fermentazione, si separano le vi-nacce mediante una leggera pressatura. Decantazione naturale sen-za chiarificanti. Non filtrato.

Affinamento: Acciaio per 18 mesi su fecce fini dove avviene la fer-mentazione malolattica. Succesivamente viene travasato in grandi botti di legno per 18 mesi, segue affinamento e riposo in bottiglia per almeno 6 mesi. Minima aggiunta di anidride solforosa in pre-im-bottigliamento.

Caratteristiche organolettiche: rosso rubino di grande intensità, al naso sentori fruttati, erbacei e note speziate; importante tannicità, abbastanza morbido, molto persistente, discretamente salino e di buona acidità.

Abbinamenti: piatti dal carattere forte come arrosti e piatti a base di selvaggina; da provare con formaggistagionati, erborinati o piccanti.

Temperatura di servizio: 15-16°C. Decantare prima di servire.

SCHEDA TECNICA
schede tecniche

Nessuna recensione disponibile per questo prodotto.